Circolare informativa del cliente del 05 marzo 2021

05 Marzo, 2021 / Categorie: Senza categoria

D.P.C.M. 02 MARZO 2021: MISURE INTI COVID IN VIGORE

 FINO AL 06 APRILE

Il D.P.C.M. 2 marzo 2021, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, contiene le nuove misure di contrasto alla pandemia e di prevenzione del contagio da Covid-19. Definisce le regole in vigore a partire dal sabato 6 marzo, fino al 6 aprile 2021. Resta l’impostazione “ad aree” differenziate per classe di rischio, e laddove una determinata zona dovesse cambiare “colore”, le nuove misure corrispondenti diverranno applicabili a partire dal primo giorno non festivo successivo alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale dell’Ordinanza del ministero della Salute.

MISURE PREVISTE PER CIASCUNA AREA

Area BIANCA

Nessun Vincolo

Area GIALLA

– Spostamenti vietati dalle ore 22.00 alle ore 5.00 del giorno successivo; in tali orari è permesso in ambito regionale, lo spostamento verso una sola abitazione privata abitata, una volta al giorno e nei limiti di due persone ulteriori rispetto a quelle ivi già conviventi, oltre ai minori di anni quattordici sui quali tali persone esercitino la responsabilità genitoriale e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi.

– Possibile la chiusura temporanea di vie/piazze per assembramenti.

Area ARANCIONE

-È vietato ogni spostamento in entrata e in uscita dai territori in zona arancione, consentito rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza. Il transito sui territori in zona arancione è consentito se necessario a raggiungere ulteriori territori non soggetti a restrizioni.

-Vietato ogni spostamento con mezzi di trasporto pubblici o privati, in un Comune diverso da quello di residenza, domicilio o abitazione, salvo che per usufruire di servizi non sospesi e non disponibili nel Comune.

-Nello stesso Comune, fino al 27/03/2021, permesso lo spostamento verso una sola abitazione privata abitata, una volta al giorno, in un arco temporale compreso fra le ore 5.00 e le ore 22.00, nei limiti di due persone ulteriori rispetto a quelle ivi già conviventi, oltre ai minori di anni quattordici sui quali tali persone esercitino la responsabilità genitoriale e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi.

Comuni abitanti < 5.000: permessi gli spostamenti per una distanza non superiore a trenta chilometri dai confini, con esclusione in ogni caso degli spostamenti verso i capoluoghi di Provincia.

Area ROSSA

-È vietato ogni spostamento in entrata e in uscita dai territori in zona rossa nonché all’interno dei medesimi territori, resta consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.

-Il transito sui territori in zona rossa è consentito qualora necessario a raggiungere ulteriori territori non soggetti a restrizioni negli spostamenti.

FIERE, CONVEGNI E CONGRESSI IN PRESENZA

Gli eventi che per loro natura possono determinare il rischio di assembramento continuano ad essere sospesi in tutta Italia, anche in Area Bianca. Anche i corsi di formazione pubblici e privati possono svolgersi solo con modalità a distanza, con una serie di eccezioni specifiche dettate dall’art. 25 del D.P.C.M.

DISCOTECHE E SALE DA BALLO

Discoteche e Sale da ballo, sia all’aperto che al chiuso, non possono riprendere l’attività neppure in zona Bianca.

MUSEI, MOSTRE, ISTITUTI E LUOGHI DELLA CULTURA

In Area BIANCA sono aperti.

In Area GIALLA è permesso l’accesso contingentato nei soli giorni feriali. Dal 27 marzo 2021, aperti anche sabato e giorni festivi con prenotazione obbligatoria.

In Area ARANCIONE sospesi, ad eccezione delle biblioteche dove è permesso l’accesso ai servizi offerti, su prenotazione.

In Area ROSSA sospesi, ad eccezione delle biblioteche dove è permesso l’accesso ai servizi offerti, su prenotazione.

CINEMA, TEATRI, SALE CONCERTO

In Area BIANCA sono aperti.

In Area GIALLA sono sospesi gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, live-club e in altri locali o spazi anche all’aperto. Dal 27 marzo 2021 accessibili ma solo con posti a sedere preassegnati e distanziati e limiti di capienza max 25% (max 400 persone per spettacoli all’aperto e 200 al chiuso).

In Area ARANCIONE Sono sospesi gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, live-club e in altri locali o spazi anche all’aperto.

In Area ROSSA Sono sospesi gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, live-club e in altri locali o spazi anche all’aperto.

PALESTRE, PISCINE, CENTRI NATATORI, CENTRI BENESSERE, CENTRI TERMALI

In Area BIANCA sono aperti.

In Area GIALLA sono sospesi – consentita la sola erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza e per le attività riabilitative o terapeutiche.

In Area ARANCIONE sono sospesi – consentita la sola erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza e per le attività riabilitative o terapeutiche.

In Area Rossa sono sospesi – consentita la sola erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza e per le attività riabilitative o terapeutiche.

ATTIVITA’ SPORTIVA DILETTANTISTICA RELATIVA A SPORT DI CONTATTO

Sono consentiti gli allenamenti e le competizioni a porte chiuse relativi agli sport di contatto con riferimento alle competizioni di interesse nazionale.

Per le rimanenti attività:

In Area BIANCA sono consentite.

In Area GIALLA sono sospese.

In Area ARANCIONE sono sospese.

In Area ROSSA sono sospese.

SALE GIOCHI, SALE SCOMMESSE, SALE BINGO E CASINO’

Le disposizioni valgono anche se tali attività vengono esercitate in locali adibiti ad attività differente (es. bar).

In Area BIANCA sono aperte.

In Area GIALLA sono sospese.

In Area ARANCIONE sono sospese.

In Area ROSSA sono sospese

PARCHI TEMATICI E DI DIVERTIMENTO

In Area BIANCA sono aperte.

In Area GIALLA sono sospese.

In Area ARANCIONE sono sospese.

In Area ROSSA sono sospese

IMPIANTI SCIISTICI

In Area BIANCA sono aperti.

In Area GIALLA sono chiusi – salvo professionisti e atleti di interesse nazionale.

In Area ARANCIONE sono chiusi – salvo professionisti e atleti di interesse nazionale.

In Area ROSSA sono chiusi – salvo professionisti e atleti di interesse nazionale.

COMMERCIO AL DETTAGLIO

In Area BIANCA sono aperti.

In Area GIALLA sono aperti con obbligo di esporre all’ingresso cartello che riporti il numero massimo di persone ammesse contemporaneamente nel locale; ingressi dilazionati e divieto di sostare all’interno dei locali più del tempo necessario all’acquisto dei beni.

Sono Chiusi nelle giornate festive e prefestive se presenti all’interno dei mercati e dei centri commerciali, gallerie commerciali, parchi commerciali ed altre strutture ad essi assimilabili (restano comunque aperte farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, lavanderie e tintorie, punti vendita di generi alimentari, di prodotti agricoli e florovivaistici, tabacchi, edicole e librerie).

In Area ARANCIONE sono aperti con obbligo di esporre all’ingresso cartello che riporti il numero massimo di persone ammesse contemporaneamente nel locale; ingressi dilazionati e divieto di sostare all’interno dei locali più del tempo necessario all’acquisto dei beni.

Sono chiusi nelle giornate festive e prefestive se presenti all’interno dei mercati e dei centri commerciali, gallerie commerciali, parchi commerciali ed altre strutture ad essi assimilabili (restano comunque aperte farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, lavanderie e tintorie, punti vendita di generi alimentari, di prodotti agricoli e florovivaistici, tabacchi, edicole e librerie).

In Area ROSSA sono sospese, eccetto attività “essenziali” – allegato 23 D.P.C.M.. La sospensione vale sia per gli esercizi di vicinato che per le medie e grandi strutture di vendita. Gli “essenziali” ubicati nei centri commerciali restano comunque chiusi nei giorni festivi e prefestivi.

Chiusi tutti i mercati, salvo le attività dirette alla vendita di soli generi alimentari, prodotti agricoli e florovivaistici.

Restano in ogni caso aperte le edicole, i tabaccai, le farmacie e le parafarmacie.

Per ogni luogo aperto al pubblico vige l’obbligo di esporre cartello che riporti il numero massimo delle persone ammesse nei locali.

In zona rossa possono restare aperti gli esercizi commerciali essenziali di cui al seguente allegato 23 D.P.C.M.

 Allegato 23 – Commercio al dettaglio

  • Commercio al dettaglio in esercizi non specializzati con prevalenza di prodotti alimentari e bevande (ipermercati, supermercati, discount di alimentari, minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimenti vari);
  • Commercio al dettaglio di prodotti surgelati;
  • Commercio al dettaglio in esercizi non specializzati di computer, periferiche, attrezzature per le telecomunicazioni, elettronica di consumo audio e video, elettrodomestici;
  • Commercio al dettaglio di prodotti alimentari, bevande e tabacco in esercizi specializzati (codici ateco: 47.2), ivi inclusi gli esercizi specializzati nella vendita di sigarette elettroniche e liquidi da inalazione;
  • Commercio al dettaglio di carburante per autotrazione in esercizi specializzati;
  • Commercio al dettaglio di apparecchiature informatiche e per le telecomunicazioni (ICT) in esercizi specializzati (codice ateco: 47.4);
  • Commercio al dettaglio di ferramenta, vernici, vetro piano e materiali da costruzione (incluse ceramiche e piastrelle) in esercizi specializzati;
  • Commercio al dettaglio di articoli igienico-sanitari;
  • Commercio al dettaglio di macchine, attrezzature e prodotti per l’agricoltura e per il giardinaggio;
  • Commercio al dettaglio di articoli per l’illuminazione e sistemi di sicurezza in esercizi specializzati;
  • Commercio al dettaglio di libri in esercizi specializzati;
  • Commercio al dettaglio di giornali, riviste e periodici;
  • Commercio al dettaglio di articoli di cartoleria e forniture per ufficio;
  • Commercio al dettaglio di confezioni e calzature per bambini e neonati;
  • Commercio al dettaglio di biancheria personale;
  • Commercio al dettaglio di articoli sportivi, biciclette e articoli per il tempo libero in esercizi specializzati;
  • Commercio di autoveicoli, motocicli e relative parti ed accessori;
  • Commercio al dettaglio di giochi e giocattoli in esercizi specializzati;
  • Commercio al dettaglio di medicinali in esercizi specializzati (farmacie e altri esercizi specializzati di medicinali non soggetti a prescrizione medica);
  • Commercio al dettaglio di articoli medicali e ortopedici in esercizi specializzati;
  • Commercio al dettaglio di cosmetici, di articoli di profumeria e di erboristeria in esercizi specializzati;
  • Commercio al dettaglio di fiori, piante, bulbi, semi e fertilizzanti;
  • Commercio al dettaglio di animali domestici e alimenti per animali domestici in esercizi specializzati;
  • Commercio al dettaglio di materiale per ottica e fotografia;
  • Commercio al dettaglio di combustibile per uso domestico e per riscaldamento;
  • Commercio al dettaglio di saponi, detersivi, prodotti per la lucidatura e affini;
  • Commercio al dettaglio di articoli funerari e cimiteriali;
  • Commercio al dettaglio ambulante di: prodotti alimentari e bevande; ortofrutticoli; ittici; carne; fiori, piante, bulbi, semi e fertilizzanti; profumi e cosmetici; saponi, detersivi ed altri detergenti; biancheria; confezioni e calzature per bambini e neonati;
  • Commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto effettuato via internet, per televisione, per corrispondenza, radio, telefono;
  • Commercio effettuato per mezzo di distributori automatici.

RISTORAZIONE ALL’INTERNO DEI LOCALI

In Area Bianca resta aperta. E’, inoltre consentita la consegna a domicilio e l’asporto, senza limitazioni.

In Area Gialla resta consentita dalle 05,00 alle 18,00 con un massimo di 4 persone a tavolo (a meno che non siano tutti conviventi). E’ consentita la consegna a domicilio senza limitazioni. E’ consentito l’asporto fino alle 22,00 con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze. Fino alle ore 18.00 per ATECO 56.3 (bar e altri esercizi simili senza cucina).

In Area ARANCIONE resta sospesa. E’ consentito il servizio a domicilio senza limitazioni e l’asporto fino alle 22,00 con divieto di consumazione sul posto o nelle vicinanze; fino alle 18,00 per ATECO 56.3 (bar e altri esercizi simili senza cucina).

In Area Rossa resta sospesa. E’ consentito il servizio a domicilio senza limitazioni e l’asporto fino alle 22,00 con divieto di consumazione sul posto o nelle vicinanze; fino alle 18,00 per ATECO 56.3 (bar e altri esercizi simili senza cucina).

 La Ristorazione sempre consentita e senza limiti di orari nelle strutture ricettive (alberghi ecc.) a favore dei clienti alloggiati.

Il divieto di asporto nelle zone soggette a restrizioni è ora imposto a partire dalle ore 18.00 solo per gli esercizi aventi ATECO 56.3 (bar e altri esercizi simili senza cucina).

Continuano ad operare senza limitazioni:

mense e catering continuativo su base contrattuale;

– esercizi di somministrazione di alimenti e bevande siti nelle aree di servizio e rifornimento carburante situate lungo le autostrade, gli itinerari europei E45 e E55, negli ospedali e negli aeroporti, nei porti e negli interporti.

Per ogni luogo aperto al pubblico vige l’obbligo di esporre cartello che riporti il numero massimo delle persone ammesse nei locali.

SERVIZI ALLA PERSONA

In Area BIANCA sono aperti.

In Area GIALLA sono aperti.

In Area ARANCIONE sono aperti.

In Area ROSSA sono sospesi, salvo le attività essenziali di cui all’allegato 24 del D.P.C.M., e cioè:

  • Lavanderia e pulitura di articoli tessili e pelliccia;
  • Attività delle lavanderie industriali;
  • Altre lavanderie, tintorie;
  • Servizi di pompe funebri e attività connesse.

I servizi di barbiere e parrucchiere sono stati estromessi dall’allegato 24, pertanto se ubicati in zona rossa devono sospendere l’attività.

Per ogni luogo aperto al pubblico vige l’obbligo di esporre cartello che riporti il numero massimo delle persone ammesse nei locali.

ALTRE ATTIVITA’

Senza alcuna variazione rispetto al passato, continuano ad operare tutti gli ulteriori settori non citati, quali a titolo meramente esemplificativo, le attività artigianali (salvo le specifiche previsioni per i servizi alla persona), il settore edile, l’industria, le attività professionali, gli agenti e rappresentanti, ecc., tutti nel rispetto delle norme di prevenzione del contagio e degli eventuali protocolli specifici, che non presentano variazioni rispetto al passato.

Lo Studio rimane a Vostra disposizione per ogni chiarimento ed approfondimento di Vostro interesse.

Cordiali saluti

BM Consulting Service S.r.l.

Scarica la circolare

Share